• apr

    04

    2017
  • 722
SOS ACQUA

SOS ACQUA

Il Meetup Reggio 5 Stelle, nell'ambito dei Tavoli Tematici e in collaborazione con l'associazione Riconquista Sociale, ha effettuato alcune ricerche per capire quali sono le dinamiche che governano la gestione del sistema idrico comunale.

La questione è abbastanza complessa e articolata e sembra costellata da inerzie politiche e visioni a corto raggio.

La condotta idrica gestita da Sorical (fornitore) arriva agli ingressi della rete comunale in buone condizioni ma una volta che l'acqua si innesta nelle vetuste tubazioni si innescano tutte le problematiche che il cittadino reggino conosce bene in quanto succube del servizio erogato:

Acqua salata, non potabile e in alcuni casi maleodorante e torbida;
Tassazione insopportabile per gli onesti cittadini che pagano le bollette a fronte si servizi non resi (depurazione);
Dispersione di acque causata dalle vetuste tubazioni ( questo genera inoltre interventi di straordinaria amministrazione);
Discontinuità del servizio accentuata nei mesi estivi.

La finalità è di  questa mobilitazione è di rendere consapevoli i cittadini riguardo le problematiche inerenti al servizio idrico comunale e incentivare la partecipare attiva a difesa dei loro diritti .

Bisogna quindi pretendere un tributo giusto per il consumo dell’acqua senza dimenticare  che l’acqua è un bene prezioso e non va sprecato.

La lettura della bolletta, che AVREBBE dovuto facilitare la comprensione da parte degli utenti, sta creando invece non pochi disagi agli stessi, scoraggiando le verifiche da parte degli utenti che inermi sono costretti a pagare senza avere alcuna consapevolezza di ciò che gli viene richiesto.
Con l'attività dei tavoli tematici, dei banchetti e dei presidi, il Meetup Reggio 5 Stelle ha avviato una campagna informativa per aiutare il cittadino a decifrare il contenuto delle fatture (bollette) che la Reges ha spedito ai contribuenti ed aiutare a chi ne fa richiesta per l'ottenimento del risarcimento dovuto in forza alle sentenze del giudice di pace.


ALCUNE INFORMAZIONI

I cittadini di Reggio Calabria pagano (e pagheranno) il massimo applicabile della tariffa per un pessimo servizio idrico cittadino;

I cittadini di Reggio Calabria pagano le dispersioni di acqua ( 30% ) causate da abusivismo e dalle pessime condizioni delle condotte;

I cittadini di Reggio Calabria pagano il servizio INESISTENTE di depurazione;

I cittadini di Reggio Calabria pagano una illegittima fatturazione PRESUNTIVA mentre il Comune non effettua le letture (obbligatorie, art. 51 e 52 reg.com.);

I cittadini di Reggio Calabria pagano subiscono continue INTERRUZIONI del servizio pertanto avrebbero diritto al rimborso;

ALLEGATI

Rimborso Canone depurazione.doc
Documento Word, 7.05 KB

PHOTOGALLERY

SOSTIENICI

Fai una donazione rapida e sicura con Paypal per supportarci. Qualunque sia l'importo, verrà destinato in maniera trasparente a sostenere le nostre iniziative.

Ultimi articoli
Categorie
Archivi
Tag