• apr

    11

    2017
  • 377

SHORT LIST CONCILIATORI AL CORECOM: ROTTA NON HA CHIARITO, IRTO NON RISPONDE


Il Meet up Reggio 5 Stelle, in merito ai propri dubbi avanzati nei giorni scorsi sulle possibili finalità clientelari perseguite con l’avviso pubblico per conciliatori al Co.re.com Calabria, apparso sul sito del Consiglio Regionale calabrese, prende atto della (non) risposta fatta pervenire dal Presidente del Comitato Regionale delle Comunicazioni, Dott. Rotta, e del solito assordante silenzio delle istituzioni regionali calabresi. Quanto alle affermazioni del Dott. Rotta, il quale ha tenuto a precisare che il Co.re.com è organo “del tutto indipendente dal Consiglio Regionale” (sic!!), si rammenta al Presidente, per quel che qui interessa, che il personale Co.re.com costituisce una voce di bilancio del Consiglio Regionale, così come tutti gli altri dipendenti del medesimo organo politico. Inoltre, è lo stesso bando di cui si parla, pubblicato dal sito istituzionale del Co.re.com, presieduto dal Dott. Rotta, a motivare l’esigenza di reperire competenze qualificate all’esterno, con l’assenza di personale ugualmente qualificato reperibile all’interno del Consiglio Regionale. I forti dubbi che si possa trattare della solita pratica clientelare restano tutti, indipendentemente se il Co.re.com sia solo il “destinatario” del suddetto avviso pubblico, come vuole precisare il Dott. Rotta, aspetto questo che, tuttavia, al contribuente Calabrese poco importa. Si ringrazia comunque il Presidente Co.re.com per aver dato seguito ai dubbi sollevati dagli attivisti reggini, senza però chiarirli, cogliendo l’occasione di rivolgergli, a questo punto, altre domande che lo stesso avrà la cortesia di trasmettere, insieme ai dubbi già sollevati in precedenza, anche al silente Presidente del Consiglio Regionale Irto. Gli attivisti reggini si chiedono: “Davvero all’interno del Consiglio regionale non vi sono competenze “comprovate e qualificate”, come richiesto dall’avviso pubblico, che possano svolgere il ruolo di conciliatore al Co.re.com? Davvero alle dipendenze del Consiglio regionale non vi è nessun laureato in legge con almeno 2 anni di iscrizione consecutivi ad un albo forense avente sede nella Regione, essendo queste le competenze “specializzate e altamente qualificate” richieste per svolgere l’incarico? Ed infine, i 218 professionisti inseriti nella short list del 2015(invero non tanto short), a cui si dovranno aggiungere gli altri selezionati dall’avviso pubblico 2016, non erano sufficienti a coprire

le carenze di professionisti conciliatori?” Gli attivisti del Meetup Reggio 5 Stelle e tutti i cittadini calabresi, già fortemente indignati per tutti gli sprechi perpetrati in questi anni dagli organi politici e istituzionali regionali, come il Consiglio Regionale, i suoi consiglieri e le sue collaterali e di dubbia utilità strutture, attendono risposta.

Nel frattempo si augurano a tutti, compresi il Dott. Rotta ed il Presidente Irto, i migliori auguri di Buon Natale


SOSTIENICI

Fai una donazione rapida e sicura con Paypal per supportarci. Qualunque sia l'importo, verrà destinato in maniera trasparente a sostenere le nostre iniziative.

Ultimi articoli
Categorie
Archivi
Tag